091303417Lun-Ven 10.00/18.00    

CON L'ACQUA ALLA GOLA

Progetto di educazione ambientale per le scuole medie in collaborazione con l'Assessorato Ambiente del Comune di Palermo - 2003

"Con l'acqua alla gola" progetto di educazione ambientale per ragazzi e insegnanti per le scuole medie inferiori, realizzato per conto del Consorzio Tetide, del  WWF Italia e del Comune di Palermo Assessorato all’Ambiente ed Edilizia - 2003

Lettura storica, culturale e naturalistica per osservare, conoscere ed ascoltare la città ed i quartieri
 

Un progetto per l'acqua
La terra fa acqua da tutte le parti... ma per chiudere i buchi basta un dito: il tuo! E' stato il programma del WWF per le scuole proposto per l'anno scolastico 2002-2003, che ha voluto  accompagnare le classi alla scoperta del valore dell'acqua e alla ricerca di piccole/grandi soluzioni per migliorare il nostro rapporto individuale e collettivo, con questo bene preziosissimo.

In un periodo storico per la città di Palermo dove l'acqua era distribuita a giorni alterni, che tutte le famiglie, i condomini si attrezzavano per l'accumulo dell'acqua con cisterne, contenitori e  vasche, la Palma Nana ha realizzato un progetto coinvolgendo le classi delle scoule medie inferiori della città di Palermo per una riflessione, una ricerca sull'uso consapevole della risorsa acqua attraverso racconti, giochi e laboratori rivolti al ragazzi, che ha portato ad una mostra dei "Mostri d'Acqua" realizzata con le classi coinvolte con istallazioni e operer realizzate solo con maretiali legati all'acqua (tubi, bottiglie, cisterne, rubinetti) recuperati dai bambini nelle loro case. 

---

IL PROGETTO
Passeggia in città, alza gli occhi guarda sui tetti, cosa vedi? Imponenti recipienti azzurro/cielo troneggiano ricordandoci di correre a casa per spegnere il motorino dell'acqua.
Già ! Il motorino! Nei condomini si fa a gara per chi ce l'ha più potente; i palermitani adesso hanno un nuovo vocabolario, nuove conoscenze, anche i bambini parlano di candelette autopescanti. Nuove conoscenze agiscono sull'immaginazione: da dove viene l'acqua che sbuca fuori quando apriamo il rubinetto? Un tempo la fantasia correva alla sorgente d'acqua limpida scorrendo insieme al fiume fino a casa nostra, oggi i recipienti azzurro/cielo sono la nostra sorgente, la fantasia non va più tanto lontano!
Il WWF chiede alle scuole di partecipare ad un gioco, per fare tutti insieme ...un buco nell'acqua!!!
Quanto è importante l'acqua per la nostra vita? Come è cambiato il paesaggio per l'assenza d'acqua? Come le nostre abitudini?
Le scuole che hanno partecipato  al gioco hanno risposto a queste domande lasciando libera la fantasia, elaborando forme espressive e creative, quali: teatro, musica, racconti, video fotografia.

L'EVENTO

La Palma Nana in collaborazione con il WWF e l'Assessorato Ambiente ed Edilizia del Comune di Palermo ha organizzato  una giornata di riflessione e gioco sull'acqua con l'allestimento di una tavola rotonda nella quale i ragazzi sono stati i relatori.
Le relazioni saranno il risultato di un piccolo laboratorio curato dagli operatori della Palma Nana per la realizzazione di prodotti artistici e istallazioni.

Scuole Coinvolte
Scuole medie inferiori di Palermo: Antonio Ugo, Cipolla, D'Acquisto, Franchetti, Garbaldi, Leondardo da Vinci, Mattarella, Sanzio, Sciascia e Virgilio.

 

Altre proposte